RACCOLTE E CONTEST TERMINATI!

mercoledì 10 settembre 2014

IL MIO AGNELLO AL FORNO!


Ecco la mia versione di un piatto tradizionale a base di agnello, 
carne poco diffusa nelle mie zone, apprezzata più sottoforma di costine fritte o alla griglia
che come cosciotto al forno,
 a me piace molto in tutti i modi, ma soprattutto sottoforma di arrosticini!!

Vi propongo la mia ricetta per cucinare l'agnello al forno ricetta per rinnovare la mia collaborazione con Gustissimo 
  

Ingredienti:
- per 2 persone affamate: 
  • un cosciotto d'agnello non esageratamente grosso, non cala tanto in cottura
  • aromi misti sia per la concia che per la marinatura, rosmarino, salvia, aglio pelato e ridotto a pezzetti, chiodi di garofano e bacche di ginepro 8proprio due solo per la marinatura)
  • latte per la marinatura
  • olio evo 
  •  brodo vegetale o di carne
  • un etto abbondante di pancetta a fette
  • quattro patate medie
  • vino bianco per sfumare
 Procedimento:
 La preparazione è un po' lunga, ai miei il sapore spiccato dell'agnello non piace molto
per cui lo lascio marinare una notte nel latte insieme ad abbondante
rosmarino, salvia, pepe macinato, qualche grano di ginepro e chiodo di gasrofano
e qualche spicchio d'aglio a pezzetti.
La marinatura nel latte la utilizzo anche per altre carni perchè comunque le ammorbidisce 
molto e toglie odori e sapori troppo forti.
Il giorno dopo lo risciacquo bene con acqua e aceto e poi procedo alla cottura.
In una teglia dispongo il cosciotto ben avvolto nella pancetta e condito con olio
rosmarino, salvia, aglio, sale e pepe.
Lo faccio rosolare bene a fuoco vivace sfumando con abbondante vino bianco,
poi passo in forno coperto con stagnola e lascio cuocere a 170°-180°
rigirando spesso e bagnando con brodo, per almeno un'oretta.
Le patate preferisco cuocerle a parte fino a metà cottura perchè hanno tempi diversi,
quindi le pelo e taglio a cubetti, condisco con olio evo, 
pepe macinato,  rosmarino e uno spicchio d'aglio,
Inforno le patate quando manca mezz'ora circa di cottura per l'agnello e lascio cuocere
mescolando spesso.
Trascorso il tempo della cottura dell'agnello lo scopro,
se il fondo di cottura è molto bagnato lo faccio asciugareun pochino a parte 
poi  lo passo al mixer per ottenere una cremina, lo riaggiungo all'agnello e
 dispongo intorno le patate che dovrebbero essere quasi cotte!
Lascio dorare bene sotto il grill rigirando spesso finchè non sarà ben
rosolato sia l'agnello,soprattutto la pancetta di rivestimento, e le paptate che
 finiranno anche d'insaporirsi bene con il fondo dell'agnello!
 
Regolo di sale soprattutto le patate, per lasciarle croccanti non ho aggiunto sale,
e servite!
Sperando che la mia versione vi sia piaciuta!
a presto!

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI: